Funzioni Esecutive

1- Memoria di Lavoro

 

Scarica Funzioni esecutive Lite - Gratis

Funzioni Esecutive Lite contiene 24 esercizi, a fronte dei 349 della versione completa

 
 

 

 

Cosa sono le Funzioni Esecutive

Le Funzioni Esecutive sono l'insieme di capacità  che permette di gestire con successo situazioni complesse o inusuali. Regolano i processi di analisi, pianificazione, controllo e coordinazione del sistema cognitivo, e governano l'attivazione e l'utilizzo dei processi della conoscenza.  Le principali Funzioni Esecutive sono l'acquisizione e l'aggiornamento della Memoria di Lavoro, la Flessibilità  delle Risposte e l'Inibizione Comportamentale.

Torna in cima alla pagina

La Memoria di Lavoro

La Memoria di Lavoro (MDL) è l'insieme di capacità  che permette di acquisire, ordinare e utilizzare informazioni per un breve periodo di tempo. Il suo potenziamento facilita e arricchisce le capacità  di apprendimento. 

Torna in cima alla pagina

L'app "Funzioni Esecutive"

La serie di app "Funzioni Esecutive", di cui la prima è dedicata alla Memoria di Lavoro, si propone di offrire strumenti per la valutazione e l'allenamento delle capacità  cognitive che sono alla base dei processi di apprendimento.

L'app presentata qui propone una vasta collezione di esercizi (349) con diverse qualità  di stimoli e di modalità  di presentazione, per valutare e allenare le capacità  che formano la Memoria di Lavoro.

Su App Store sono disponibili la versione completa (a pagamento) e la versione "lite", gratuita. Funzioni Esecutive Lite contiene 24 esercizi, a fronte dei 349 della versione completa

Scarica e prova la versione gratuita di Funzioni esecutive


Gli esercizi propongono una serie di stimoli attraverso immagini, voce, testo o loro combinazioni. Gli elementi  devono essere utilizzati subito dopo la presentazione per completare le prove, che comprendono selezione e ripetizione degli elenchi, discriminazione degli stimoli e ordinamento. Sono presentati per difficoltà  crescente e possono essere eseguiti singolarmente o in un flusso continuo. Si possono creare liste personalizzate, per esempio privilegiando una o più delle modalità  di presentazione e/o scegliendo il livello relativo di difficoltà .
I primi esercizi sono particolarmente adatti per i più piccoli e in caso di DSA: propongono un numero basso di elementi e introducono gradualmente alcune difficoltà  come la discriminazione cromatica, la scelta di categorie di elementi e l'ordinamento alfabetico o numerico.
Più o meno dal numero 100 in poi della lista base, gli esercizi diventano via via più complessi, combinando diverse modalità  di presentazione e aumentando il numero degli stimoli e degli elementi tra cui scegliere. Possono essere utilizzati dai più grandi come livelli di ingresso per rendere più stimolante l'uso dell'app. Molti esercizi dal numero 200 in poi cominciano a contenere livelli di difficoltà  più elevati e sono alternati ad altri apparentemente più semplici, che ampliano il magazzino di stimoli preparando l'Utente ad affrontare le prove successive.
Alla prima apertura, l'app richiede l'inserimento o la scelta di un Nome Utente che sarà  utilizzato per caricare le impostazioni e il livello raggiunto e per salvare l'avanzamento e i risultati.

Dopo aver inserito o scelto il nome, si può accedere subito agli esercizi.

Torna in cima alla pagina

    

 

Struttura degli esercizi


Ogni esercizio è suddiviso in 6 fasi: introduzione, presentazione degli stimoli da memorizzare, richiesta, comparsa del 'piano di gioco', risposta e risultati.

L'introduzione è un breve messaggio: descrive il tipo di stimoli che saranno proposti (immagini, testo, voce ecc.).

Durante la presentazione, gli elementi da memorizzare vengono mostrati/riprodotti uno dopo l'altro.

Al termine della presentazione, il messaggio della richiesta specifica come andranno utilizzati gli stimoli appena acquisiti.

   

 

    

 

Poi appare il 'piano di gioco', formato da 'carte' in numero sempre superiore a quello degli elementi presentati.

La risposta consiste nel trascinare nella barra in basso le 'carte' che corrispondono alla richiesta, nell'ordine specificato dalla richiesta.

Quando l'ultimo elemento è stato inserito, la procedura di valutazione dei risultati parte automaticamente e confronta gli elementi della risposta data con quelli della soluzione dell'esercizio. Al termine, un breve messaggio commenta il risultato: in caso di successo viene proposto il passaggio al livello successivo, altrimenti si consiglia la ripetizione dell'esercizio.

 

Viene anche attribuito un punteggio e una valutazione, che dipende dal tempo impiegato, dal numero degli elementi, dalla difficoltà  della risposta e dall'eventuale richiesta di aiuto.
La ripetizione e l'avanzamento di livello sono comunque liberi. 

In qualsiasi momento è possibile vedere punteggi e risultati per gli esercizi completati dall'Utente, ordinati in vari modi. Per ciascun esercizio viene visualizzato il migliore dei risultati ottenuti.

Selezionando uno degli esercizi salvati sarà possibile ripeterlo. Questa funzione può essere utile per riproporre gli esercizi dove i risultati ottenuti sono insufficienti, per esempio elencando gli esercizi salvati per risultato crescente, in modo da vedere per primi quelli con i punteggi e/o i risultati più bassi.

Durante la visualizzazione di tutte le 'carte' di ogni esercizio, una "Lente di ingrandimento" può essere trascinata su una qualsiasi delle immagini per vederla ingrandita, leggerne ascoltarne il nome. Questa semplice funzione, molto utilizzata durante le prime fasi di impiego dell'app, permette ai Bambini di esplorare le diverse immagini e di conoscere e familiarizzarsi con i loro nomi. 

Durante l'utilizzo probabilmente si noterà che L'app esercita le funzioni relative alla Memoria di Lavoro, ma nello stesso tempo permette di migliorare anche l'attenzione e le abilità di discriminazione, e di arricchire il lessico degli Utenti.

 
L'uso dell'app può essere molto impegnativo, specie per i più piccoli: specie in caso di DSA, si consiglia di iniziare da sessioni di breve durata, aumentando gradualmente il numero di esercizi proposti.

Torna in cima alla pagina

Uso avanzato

Gli esercizi della lista base sono proposti in ordine di difficoltà  crescente e contengono tutte le modalità  di presentazione e di risposta previste. Dopo aver provato un certo numero di esercizi, probabilmente sarà  evidente come ciascun Utente ottenga migliori risultati con una determinata tipologia di esercizio, incontrando invece particolare difficoltà  con una delle altre. A questo punto può essere utile predisporre una lista personalizzata, per esempio includendo solo gli esercizi di una determinata fascia di difficoltà , oppure una specifica modalità  di presentazione. Al contrario, la personalizzazione può anche servire per escludere determinate tipologie di esercizio, rinviandone l'esecuzione a quando l'Utente abbia raggiunto un più elevato livello di attenzione e di risultati.  

Per accedere alle funzioni di personalizzazione delle liste, premere il pulsante "Impostazione esercizi" nella vista di ingresso dell'app.
Nella schermata che appare, un pannello a scorrimento mostra gli esercizi attivi come barre colorate di altezza crescente. Ad ogni colore corrisponde una delle tipologie di esercizio disponibili. La barra dell'esercizio in corso è evidenziata in colore più brillante, e nella parte inferiore dello schermo sono elencate le sue caratteristiche: messaggio di richiesta, modalità  di presentazione, totale degli elementi, numero di elementi presentati, numero di elementi da utilizzare nella risposta tra quelli presentati, uso di categorie e ordinamento.

Toccando una qualsiasi delle barre visibili sul pannello superiore si seleziona l'esercizio corrispondente, che sarà  utilizzato come punto di partenza del flusso di livelli, se l'impostazione verrà  confermata alla chiusura della schermata.
Due pulsanti "freccia" sotto il pannello permettono la selezione fine.

Nella parte bassa dello schermo è presente il cursore per aumentare/ridurre la difficoltà relativa: aumentandola si riducono i tempi di presentazione degli elementi da memorizzare e gli intervalli tra un elemento e l'altro, mentre si allunga la pausa tra la fine della presentazione e l'effettivo utilizzo degli stimoli. Le impostazioni sono invertite se si riduce la difficoltà relativa. Si consiglia di utilizzare questa opzione per facilitare gli esercizi da parte di Utenti con deficit di attenzione. In ogni caso, durante l'esercizio il pulsante "Aiuto" permette di rivedere l'intera sequenza di presentazione, facilitando notevolmente la soluzione dell'esercizio.

 

Sopra il pannello a scorrimento si trova il pulsante "Filtra esercizi...". Questo pulsante visualizza un elenco di "interruttori" per restringere gli esercizi a una o più modalità di richiesta, a uno o più numeri di risposte previste, escludendo o includendo quelli che richiedono ordinamento e/o l'uso di categorie.

Utilizzando in modo opportuno i comandi è quindi possibile creare delle liste personalizzate per esercitare determinate abilità e/o per limitare la difficoltà relativa al livello prescelto.

Per esempio, si immagini un Bambino di circa 7-8 anni, che trovi particolare difficoltà nella soluzione dei livelli che prevedono la presentazione degli stimoli per mezzo di parole scritte.
Per creare una serie di esercizi che escludano temporaneamente questa modalità , è possibile "spegnere" gli interruttori "Testo" e "Testo e voce", eliminare gli esercizi con 4 risposte (i più difficili), escludendo anche quelli che richiedono l'uso di categorie e l'ordinamento alfabetico/numerico.
In questo modo, si ottiene una sequenza personalizzata di 46 esercizi.

Al contrario, si può decidere di privilegiare solo le modalità in cui il bambino incontra le maggiori difficoltà . Quindi, sempre escludendo il numero di risposte più elevato, gli ordinamenti e le categorie, si otterrà un elenco di 28 livelli. Dopo averlo completato, se i risultati saranno soddisfacenti, sarà possibile aggiungere l'uso di categorie e le altre difficoltà .
Si tenga conto che l'app genera ciascun livello in modo automatico, quindi le eventuali ripetizioni produrranno spesso esercizi diversi e vari.



Torna in cima alla pagina